Te Deum con Papa Francesco



Il 31 dicembre Papa Francesco ha chiuso l'anno 2019 presiedendo la celebrazione dei Vespri e il canto del Te Deum nella Basilica di San Pietro. Alcuni di noi seminaristi del nostro Collegio hanno avuto l'onore di partecipare al servizio liturgico della celebrazione. Perciò, pochi minuti prima dell'inizio della funzione, ci siamo riuniti nella Cappella della Pietà di Michelangelo, dove ognuno di noi è stato salutato personalmente dal Santo Padre.


Nella sua omelia, il Papa ha riflettuto su come Dio scelga coloro che si trovano ai margini della società, nelle città più piccole, per entrare nel nostro mondo. "La decisione di Dio è chiara", ha detto, "per rivelare il suo amore, sceglie una piccola città, una città disprezzata, e quando arriva a Gerusalemme si unisce alla popolazione di peccatori e naufraghi". Il Papa ha aggiunto che Dio ha scelto di iniziare l'opera di salvezza "nel grembo di una piccola e povera donna del suo popolo", e non nella grandezza del Tempio. "Questa scelta di Dio è straordinaria", ancora nelle sue parole, "Egli non cambia la storia attraverso uomini potenti nelle istituzioni civili e religiose, ma a partire dalle donne ai margini dell'Impero, come Maria". La nostra risposta, ha affermato il Papa, dovrebbe essere quella di lavorare per la pace e aiutare chi ha bisogno.


Dopo la celebrazione, il Pontefice si è recato al presepe accanto all'obelisco in Piazza San Pietro per pregare e ascoltare i canti di Natale.


Ringraziamo Dio per aver avuto l'opportunità di terminare questo anno al servizio del Papa in questa occasione speciale in ringraziamento a Dio per le benedizioni del 2019. Continuiamo a pregare per Papa Francesco e per tutta la Chiesa.


Galleria fotografica