top of page

“Statio” in San Pietro


Nel periodo della Quaresima, la Città Eterna conserva l'antica usanza delle “stazioni”. Ogni anno, a partire dal Mercoledì delle Ceneri, si rinnova la tradizione di celebrare la messa nelle cosiddette chiese stazionali o stazioni quaresimali. Le chiese stazionali risalgono al secondo o terzo secolo e hanno origine dalla pratica del Vescovo di Roma di officiare la messa e pregare con i fedeli di ogni parrocchia.


La Basilica di San Pietro celebra la sua stazione il secondo sabato di Quaresima, quest'anno il 24 febbraio. I seminaristi del Sedes Sapientiae hanno curato il servizio liturgico. La liturgia è stata presieduta dal cardinale Mauro Gambetti, arciprete della Basilica di San Pietro e Vicario Generale per lo Stato Vaticano. Sette seminaristi hanno servito la messa e partecipato alla processione. La solenne liturgia si è conclusa con la benedizione con la reliquia della Sacra Lancia, con cui fu trafitto il costato di Gesù mentre pendeva dalla croce durante la sua crocifissione. La messa è stata celebrata sull'altare della Cattedra e non sull'altare principale, poiché il baldacchino di San Pietro è in restauro.

Hozzászólások


bottom of page