Settimana Santa a Roma




La Settimana Santa è stata un periodo benedetto per i seminaristi del primo anno del Sedes Sapientiae che sono rimasti al collegio. Gli studenti erano in pausa dalle lezioni universitarie per due settimane. Durante questo periodo, sono stati coinvolti in molte attività in tutta Roma in preparazione alla Pasqua.


Uno dei momenti salienti del loro tempo durante questa settimana è stato un pellegrinaggio alle sette basiliche principali di Roma. Il martedì prima del Triduo, il gruppo ha camminato verso ognuna delle sette basiliche principali, accompagnato da don Javier Canosa e don Juan Rego. Anche se il percorso è stato impegnativo, è stata un'esperienza bella e contemplativa per i pellegrini, poiché hanno recitato la Via Crucis lungo il cammino ad ogni chiesa.


Il Triduo Santo è la celebrazione liturgica più importante dell'anno nella Chiesa. I seminaristi hanno avuto l'opportunità di servire alle celebrazioni liturgiche in diverse parrocchie. Sono stati divisi in gruppi per servire alle liturgie in quattro basiliche, cioè le basiliche di Sant'Apollinare, Sant'Eugenio, Santo Stefano Rotondo e San Cosma e Damiano. Questa è stata la prima celebrazione della Settimana Santa a Roma e un'occasione per incontrare la vita nelle parrocchie di Roma.


Un'altra bella esperienza è stata la visita al Santissimo Sacramento la notte del Giovedì Santo, una tradizione comunemente praticata durante la Settimana Santa. Dopo la liturgia, alcuni seminaristi e sacerdoti hanno visitato le chiese locali dove l'Eucaristia è stata esposta e venerata perché tutti potessero venire a pregare.