Libri per Natale


La vita cristiana è una vita contemplativa per natura; i cristiani contempliamo i misteri della nostra salvezza. La riflessione onesta non può che produrre una profonda gratitudine e uno stupore che si rinnova man mano che prendiamo dimestichezza col mistero.


I tempi di Avvento e Natale, per la forza simbolica che li caratterizza, creano un'atmosfera che favorisce la contemplazione del mistero del Dio che si fa bambino; per questo vogliamo proporvi alcuni libri di spiritualità scritti da preti formati al Sedes Sapientiae, che senz'altro saranno utili per la vostra preghiera.


Don Juan Carlos Vizoso, sacerdote della diocesi di Segorbe-Castellón, propone in Mirando al Misterio (Palabra, 2020) di contemplare la scena del presepe dal cuore di Maria. Meditando il Magnificat e gli atteggiamenti di coloro che sono entrati in contatto con il Signore appena nato, come spiegato nei Vangeli di Natale, il sacerdote spagnolo propone di muovere la nostra immaginazione verso l'affetto.


San Giuseppe, attraverso i sogni, ricevette da Dio indicazioni su come doveva reagire al mistero che gli si presentava e ovviamente alle sfide che comportava. In Dormir, como un sacramento (Buenaprensa, 2019) Francisco Armando Gómez Ruiz, sacerdote dell'Arcidiocesi di Morelia, attraverso un percorso biblico, teologico e scientifico, ci fa l'invito a riconoscere il valore, la complessità e l'importanza del sonno. Adamo, Giacobbe e anche Cristo dormendo sono presentati come un modello di risposta a una vita frenetica che può diminuire la nostra vita spirituale.


Il fatto che il Figlio di Dio abbia scelto di incarnarsi nel seno di una famiglia ci fa riflettere su come le nostre famiglie rimangono e rimarranno sempre un luogo privilegiato per amare Dio e il prossimo. Fr. Jinu Thekkethalackal del clero di Tamil Nadu riflette su questo nel suo libro Kudumbam Adhunikayugathil (2011), scritto in Malayalam, la lingua del Kerala, India.


Buon Natale e felice anno nuovo 2021!