Con affetto paterno


Come un padre pieno di amore per i suoi figli, il 24 ottobre 2022 Papa Francesco ha incontrato i sacerdoti e i seminaristi che studiano a Roma. Come non poteva essere altrimenti, si trattava di un appuntamento molto atteso e desiderato, e tutti i seminaristi e i formatori del Sedes Sapientiae erano presenti. La giornata è iniziata con alcune presentazioni e canti di seminaristi e sacerdoti di diverse Colleghi. Un gruppo del Sedes Sapientiae ha eseguito due canti, uno in swahili e un altro in zulu, ringraziando Dio per la Sua chiamata e il Suo amore. In seguito, in attesa del Santo Padre, c'è stato un momento di preghiera. All'arrivo del Papa, dieci seminaristi e sacerdoti hanno avuto la possibilità di porgli una domanda ciascuno. Tra loro c'era lo studente del Sedes Solomon Ezekwueme, della diocesi di Ekwolobia, in Nigeria. Ha chiesto al Papa come fare un buon discernimento nelle diverse situazioni della nostra vita. Il Santo Padre ha risposto prontamente e in modo paterno a tutte le domande che gli sono state rivolte. Dopo aver esortato e incoraggiato i sacerdoti e i seminaristi ad essere fedeli alla loro vocazione, Papa Francesco ha guidato la preghiera dell'Angelus e ha impartito la sua benedizione.

Parole del Santo Padre


I nostri canti