top of page

Fede in mezzo all'avversità


Una delle caratteristiche distintive di Roma come centro del cattolicesimo è la notevole presenza di vescovi che giungono alla Città Eterna per vari motivi. Queste visite spesso includono brevi soste di alcuni vescovi nel nostro collegio, specialmente quando seminaristi delle loro diocesi si formano qui. Appena tornati dalle vacanze di Natale, l'11 gennaio, abbiamo avuto l'onore di ricevere la visita di Mons. Indrias Rehmat, vescovo di Faisalabad (Pakistan), la diocesi di uno dei seminaristi del primo anno di Teologia del nostro collegio. Questa diocesi, che copre 35.300 km2, fu fondata nel 1960 con il nome di Lyallpur, come suffraganea dell'arcidiocesi di Lahore. Nel 1977, il nome è stato cambiato in Faisalabad.


Durante la sua breve permanenza nel nostro collegio, il vescovo ha condiviso il pranzo con noi e prima di impartire la sua benedizione, ci ha rivolto alcune parole. Con coraggio e ottimismo, ha descritto brevemente la difficile situazione dei cristiani in Pakistan, che rappresentano circa il due per cento della popolazione totale. In particolare, ha menzionato l'attacco del 16 agosto 2023 contro la comunità cristiana nella regione di Faisalabad, che ha portato alla vandalizzazione e all'incendio di diverse chiese, un cimitero e case. Tuttavia, ha aggiunto che nonostante queste persecuzioni, i cristiani del Pakistan sono coraggiosi e ottimisti. Ha ringraziato il collegio per il suo lavoro nella formazione dei seminaristi e, infine, ha chiesto preghiere per il Pakistan e in particolare per le comunità cristiane perseguitate.

Comments


bottom of page